bla bla blogger 12 giugno 2015

Rassegna stampa della community #adotta1blogger

Sono tornati i vasi di fiori e la tenda verde davanti alla porta d’ingresso. A volte ci sono atti osceni in luogo privato che sono quelli da cui non ci si riesce a lavare e dai quali non ci si riesce a slegare. Sono quelli della crescita, del cambiamento, dell’inversione di ruoli, dello scardinamento, del mutamento subito. Cosa c’è di più osceno del dolore, dopo tutto?
Il silenzio è assordante… c’è solo il vento e le nostre emozioni a far rumore. Come trovarsi soli al Lago di Pilato nei Monti Sibillini. E lì non ti conviene proprio giocare con Send Me To Heaven, quel gioco che sfruttando l’accelerometro installato all’interno del tuo smartphone, una volta lanciato in aria il cellulare, ne misura l’altezza raggiunta. E dove vince chi spedisce il proprio telefono più in alto! Con tanto di condivisione dei risultati sui social, per dimostrare a tutti i nostri amici la nostra immensa follia…
Un atto di socialità intelligente è invece valorizzare i contenuti provenienti dagli utenti stessi, un atto che presuppone volontà d’ascolto, di comprensione, di mettersi in gioco. L’hashtag è lo strumento perfetto per legare la comunicazione crossmediale. Il che significa valore aggiunto per i brand, un modo per fidelizzare e creare trust, stimolando l’engagement, ma soprattutto favorendo il dialogo, visto che dopotutto “i mercati sono conversazioni”.
Molte piccole realtà aziendali attribuiscono alla pubblicità su Facebook una semplicità equivalente all’andare in bici. In entrambi i casi, però, non basta avere il mezzo – la Pagina – per andare lontano pedalando. Il rischio è far uscire la catena e pedalare a vuoto con un gran dispendio di energia e denaro. Trovandosi magari, dopo giorni, fermi al punto di partenza o quasi.
Se dico “Snow Fall”, cosa ti viene in mente? E’ il progetto con il quale il New York Times nel 2012 mostrò al mondo l’esatta declinazione del giornalismo con gli strumenti digitali, e da quel momento la parola storytelling è entrata a far parte del vocabolario di ogni giornalista. Quel progetto, tra l’altro, contribuì a convincere gli editori che l’innovazione, anche in quel campo, è un lavoro di squadra. Come il nostro.

Ovvero:

Sono tornati i vasi di fiori e la tenda verde… di Monica D’Alessandro Pozzi

Ti preoccupavi dei missili | quelli abbastanza lontani | dormivi solo sei ore | ti tremavano le mani. di Mareva Zeta

Monti Sibillini: il Lago di Pilato da Foce di Montemonaco. Una giornata particolare. di Nicola Pezzotta

Il gioco più folle del Play Store! di Sergio Consoli

Quattro tool per aggregare gli hashtag. di Matteo Pogliani

Facebook Ads e il mito della bicicletta. di Silvia Comerio

10 tools per realizzare storytelling digitali, senza programmatori. di Luigi Caputo

Le adozioni e segnalazioni sono state effettuate da: Francesco Ambrosino, Luca Borghi, Valentina Coppola, Annarita Faggioni, Federica Farinelli, Emma Frignani, Barbara Santagata.

Buona lettura!

a cura di Paola Chiesa


0 Comments

Vuoi lasciare un Commento?

Il tuo indirizo e-mail non verrà pubblicato. i campi contrassegnati con * sono richiesti.

Leave a Reply