bla bla blogger 10 giugno 2015

Rassegna stampa della community #adotta1blogger

Nel content marketing la creazione di contenuti di qualità è legata tanto alla capacità di storytelling aziendale e di comprendere correttamente i bisogni espressi dai propri clienti, quanto alla capacità di utilizzare in modo creativo i contenuti disponibili al fine di produrne di nuovi.
Non esistono clienti incontentabili. Ci sono clienti che non conoscono le difficoltà del tuo lavoro, delle modifiche o delle implementazioni che ti stanno chiedendo. Sta a te farglielo comprendere senza però mai salire in cattedra. In ogni caso il cliente più esigente è anche quello che ti spinge al miglioramento, a cercare alternative e soluzioni meno ovvie.
Se poi devi scrivere un testo ma non bastano le parole per descrivere un profumo, un colore, come quello delle onde infinite di cespugli viola di lavanda che si susseguono senza tregua, come un mare dal profumo pungente, ma rilassante, allora prendi l’auto, vai in Provenza e scatta delle belle foto.
Poi usa Pinterest, così avrai modo di catturare l’attenzione degli altri utenti sfruttando più sfaccettature di un solo argomento.  Già, perchè spesso il problema è proprio cercare l’immagine “perfetta”, quella che meglio si adatta al nostro post. E in questa fase si perde molto tempo, andando sui vari siti di stock photo e di immagini royalty free. Con Pinterest avrai invece mille modi per raccontare una solita cosa: per colore, per forme, per utilizzo.
La libertà di movimento che abbiamo grazie al fatto di utilizzare sempre di più notebook e tablet, non significa che lavorare stravaccati sul divano, nelle posizioni più improbabili sia una buona idea, in particolare se lo si fa per molte ore, e se non si hanno più vent’anni. Pochi semplici accorgimenti, ci permetteranno di lavorare col computer senza doverci per forza ammalare, ingobbire, accecare, ecc. E poi è giunta anche l’ora di farla una riflessione educativa su un uso consapevole della rete… Non lasciamo i nostri intenti ai 140 caratteri, ma proviamo a creare connessioni e non solo in termini digitali, ma anche di senso, di idee, di esperienze e di significato. Perché il confine tra reale e virtuale è piuttosto sottile, uno specchio davanti a noi, con il rischio di non capire da quale parte del riflesso stiamo.

Ovvero:

Content Marketing: a che livello sei? di Fabio Piccigallo

Come gestire il cliente che (non) sa quello che vuole. di Mirna Pioli

Una terra color lavanda: la Provenza. di Martina Sgorlon

8 consigli per utilizzare al meglio Pinterest. di Elisa Spinosa

Essential Tools: un’utilissima raccolta di immagini free. di Francesco Ambrosino

Lavorare al computer è più duro di quanto pensi. di Lorenzo renzulli

#EducativoDalWeb – Seconda puntata. di Sylvia Baldessari

Le adozionie e segnalazioni sono state effettuate da: Francesco Ambrosino, Bruna Athena, Sonia Bertinat, Valeria Bianchi Mian, Danila Ceschi, Monica D’Alessandro Pozzi, Annarita Faggioni, Francesco Mercadante

Buona lettura!

a cura di Paola Chiesa

 


2 Comments

  1. stefania

    10/06/2015
    / Reply

    e se non vuoi cinguettare, puoi sempre pinnare..... grazie!!


Vuoi lasciare un Commento?

Il tuo indirizo e-mail non verrà pubblicato. i campi contrassegnati con * sono richiesti.

Leave a Reply